Cavitazione ultrasonica - MEDICINA ESTETICA BRESCIA, CHIRURGIA ESTETICA BRESCIA, IBSA e l’acido ialuronico, Hydrolift, trattamento acido ialuronico.

Vai ai contenuti

Menu principale:

medicina estetica > servizi > Trattamenti Corpo

Cavitazione ultrasonica

Gli ultrasuoni a bassa frequenza consentono di trattare localmente gli accumuli adiposi, con l’obiettivo di ridurre il grasso sottocutaneo nelle tipiche aree di accumulo: zona trocanterica, fianchi, interno ginocchia, addome, braccia. La propagazione nel corpo delle onde ultrasoniche infatti provoca la rottura delle membrane degli adipociti per “effetto cavitazione” e la fuoriuscita dei trigliceridi immagazzinati nelle cellule adipose, i quali verranno in seguito riassorbiti dal sistema linfatico e venoso ed eliminati dall’organismo attraverso i normali sistemi di escrezione. La cavitazione ultrasonica si pone quindi come valido metodo non chirurgico per la riduzione di piccole adiposità. Il trattamento è indolore, non invasivo e permette di riprendere subito le normali attività. Se adeguatamente coadiuvato con uno stile di vita che eviti il ripristinarsi di un’induzione metabolica di accumulo, la sua efficacia è stabile nel tempo. Il ciclo di trattamenti prevede sedute di circa 25 minuti ogni 2 settimane, per un numero di sedute che variabile tra le 6 e le 12. E’ opportuno assumere liquidi in quantità nelle ore successive al trattamento. Entro le 24 ore dalla seduta è inoltre consigliabile associare un trattamento con VIBRANCE® o un massaggio drenante o una seduta con pressoterapia per accelerare il naturale processo di eliminazione degli acidi grassi liberati.







 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu